Cerca QUI

ISS e UFO: un nuovo caso. Tre "oggetti" lasciano la Terra e vengono nuovamente tagliate le riprese

Queste riprese sono state fatte dalla Stazione Spaziale Internazionale e, come già successo altre volte in simili casi, sono state "misteriosamente" tagliate per problemi... Non sono comunque difficili da notare i tre oggetti alzarsi dal nostro pianeta azzurro-biancastro, verso lo spazio scuro e "volteggiare", o comunque muoversi in maniera, chiaramente, impossibile per gli attuali velivoli da noi conosciuti.

L’EX ASTRONAUTA JOHN GRUNSFELD AFFERMA: “GLI ALIENI SANNO DOVE TROVARCI”

L’ex astronauta John Grunsfeld afferma: “Gli Alieni sanno dove trovarci”

L’ex astronauta John Grunsfeld afferma: “Gli Alieni sanno dove trovarci”

“Gli Alieni sanno dove trovarci”.  Cosi dichiara l’ex astronauta John Grunsfel, in una conferenza di Chicago, dove appunto ha parlato di eventuali razze aliene che possono trovarci con molta facilità, quindi rilevare la nostra presenza da molto lontano per via dei cambiamenti climatici.
alien668

alien670

E’ come se avessimo apposto delle firme atmosferiche che garantiscono a una presunta civiltà aliena di rilevarci con un grande telescopio nonostante i 20 anni luce che ci separano da loro” sostiene l’astronauta. 
Se gli alieni, come si può presupporre, sono intelligenti e abitano su altri pianeti, probabilmente già sanno che viviamo su questo malconcio pianeta che noi chiamiamo Terra. Questo è ciò che riferisce l’ex astronauta John Grunsfeld, in occasione della l’Astrobiology Science Conference di Chicago, l’astronauta ha aggiunto:  “Se c’è veramente vita là fuori, quella intelligente, allora sicuramente saranno a conoscenza della nostra esistenza”.
Grunsfeld che attualmente è amministratore associato per la Science Mission Directorate della NASA, ha aggiunto:
“Siamo soli? Questa è il più grande interrogativo che continua ad affiggere l’umanità”. Lo scorso mese di aprile, lo scienziato della Nasa Ellen Stefan ha affermato che entro 20-30 anni riusciremo ad ottenere le prove riconducibili sulla presenza di altre forme di vita.

alien667

Allo stessa conferenza che si è tenuta lo scorso anno, l’amministratore della NASA Charles Bolden aveva fatto una stima più conservativa su ciò che concerne  forme di vita nel cosmo.  Bolden aveva affermato che saremo stati in grado di trovare la vita su altri pianeti entro i prossimi 20 anni e  con un’alta probabilità che sarà fuori del nostro sistema solare, quindi non molto distante.
La NASA ha previsto il lancio di una nuova sonda spaziale, che sbarcherà su Marte. Il lancio è previsto per il 2020,  dove il nuovo Mars Rover, cercherà di segni di vita passata e portare i campioni sulla Terra per essere analizzati. La Nasa spera anche di far atterrare astronauti su Marte nel 2030. L’agenzia spaziale è anche in programma una missione su Europa, che potrebbe lanciare già nel 2022. Si spera di scoprire se la luna ghiacciata sia o meno abitabile.  Nel frattempo, la NASA sta ultimando i lavori per la costruzione del James Webb Space Telescope (JWST), che verrà lanciato nel 2018. Il telescopio spaziale di nuova generazione, potrà sfruttare le ultime ottiche e le tecnologie,  giuste per osservare meglio le atmosfere dei vicini pianeti a caccia di forme di vita aliene.

La NASA ha rilasciato le prime immagini di Plutone e la sua luna Caronte

New Horizons invia immagini di Plutone e la sua luna Caronte
Fonti: NASA
Ecco la prima foto a colori rilasciata dalla NASA di Plutone e la sua luna, Caronte; la foto è stata scattata dalla sonda New Horizons.

The Martian, l’ultimo film di Scott arriva su Marte. Con Damon “al largo dei Bastioni di Orione”

the martian 675x905


“Are you receiving me?”. È il messaggio che arriva sui monitor dellaNasa direttamente da Marte. Là, sul Pianeta rosso, sembra essere risuscitato Mark Watney, dopo che durante una missione il suo corpo con tuta galattica è stato visto scomparire travolto da una tempesta di pietre marziane.

The Martian, l’ultimo film di Scott arriva su Marte. Con Damon “al largo dei Bastioni di Orione”

the martian 675x905


“Are you receiving me?”. È il messaggio che arriva sui monitor dellaNasa direttamente da Marte. Là, sul Pianeta rosso, sembra essere risuscitato Mark Watney, dopo che durante una missione il suo corpo con tuta galattica è stato visto scomparire travolto da una tempesta di pietre marziane.

Se la Nasa diventa low cost

L'obiettivo è pagare quasi 20 milioni di dollari in meno per ciascun astronauta rispetto a quanto fa oggi.


La Nasa dovrebbe ricominciare a portare uomini nello spazio risparmiando.Nel 2017 la Nasa dovrebbe tornare a portare uomini nello spazio, il tutto risparmiando. L'obiettivo è pagare quasi 20 milioni di dollari in meno per ciascun astronauta rispetto a quanto l'agenzia spaziale spende oggi per il trasporto sulla Soyuz russa.

Low flying UFO spotted in small Maine town

image-1-ftr


A Maine witness at Orrington driving north along Route 15 reported watching a triangle-shaped UFO “slightly above the tree tops” just after 9 p.m. on June 13, 2015, according to testimony in Case 66464 from the Mutual UFO Network (MUFON) witness reporting database.

DOPO LA MISSIONE

Samantha Cristoforetti: sognavo di fare una doccia


doccia, missione, Samantha Cristoforetti, Sicilia, Vita

ROMA. «Nello spazio sognavo di fare una doccia ma mi mancherà l'idea di fluttuare in libertà. Porterò con me come il ricordo della vita extraterrestre»: dopo duecento giorni sulla Stazione Spaziale Internazionale e a poche ore dal rientro sulla Terra, Samantha Cristoforetti racconta per la prima volta da Houston, «la sua casa temporanea» come scrive su Twitter, la sua «esperienza eccezionale» che l'ha resa un personaggio pubblico. «Ma l'astronauta non fa la celebrità di mestiere - tiene a precisare 'Sam' - sono sicura che questa esperienza mediatica finirà».

Sul set di X-Files è stato avvistato un UFO precipitato

Del set di X-Files girano alcune fotografie dalle quali è facile dedurre che stanno girando una scena dove un UFO è precipitato al suolo.

Il Vancouver Sun riporta che David Duchovny (agente Fox Mulder) e Gillian Anderson (agente Dana Scully) sono stati a girare la scena "dell'UFO" a Vancouver; in un secondo set si giravano delle riprese notturne, sempre riferite al soggetto "UFO".

Sul set di X-Files è stato avvistato un UFO precipitato

Del set di X-Files girano alcune fotografie dalle quali è facile dedurre che stanno girando una scena dove un UFO è precipitato al suolo.

Il Vancouver Sun riporta che David Duchovny (agente Fox Mulder) e Gillian Anderson (agente Dana Scully) sono stati a girare la scena "dell'UFO" a Vancouver; in un secondo set si giravano delle riprese notturne, sempre riferite al soggetto "UFO".

Missione Rosetta, Philae ha inviato altri dati

Di nuovo al lavoro per raccontare segreti delle comete


Il lander Philae

Nella notte il lander Philae ha inviato altri dati dalla superficie della cometa sulla quale la missione Rosetta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) lo aveva portato il 12 novembre 2014.

X-Files: David Duchovny crede negli alieni?

x-files david duchovny"I want to believe”, questo è sempre stato lo slogan di X-Files e il protagonista Fox Mulder, interpretato da David Duchovny, non ha mai smesso di credere nella possibilità di vita extraterrestre. Ma fuori dal set, Duchovny ha mai considerato che alieni e rapimenti da parte di questi esistano realmente?
La domanda gli è stata posta durante il The Late Late Show presentato da James Corden. Interrogato a proposito da Reggie Watts, leader della band che esegue musica live durante le puntate, Duchovny ha espresso la sua posizione, diametralmente opposta a quella del personaggio da lui interpretato.

X-Files: David Duchovny crede negli alieni?

x-files david duchovny"I want to believe”, questo è sempre stato lo slogan di X-Files e il protagonista Fox Mulder, interpretato da David Duchovny, non ha mai smesso di credere nella possibilità di vita extraterrestre. Ma fuori dal set, Duchovny ha mai considerato che alieni e rapimenti da parte di questi esistano realmente?
La domanda gli è stata posta durante il The Late Late Show presentato da James Corden. Interrogato a proposito da Reggie Watts, leader della band che esegue musica live durante le puntate, Duchovny ha espresso la sua posizione, diametralmente opposta a quella del personaggio da lui interpretato.

Missione Rosetta: il robot Philae si 'risveglia' e contatta la Terra

Missione Rosetta, il robot Philae si 'risveglia' e contatta la Terra

IL MESSAGGIO è arrivato da 500 milioni di chilometri. Il robot Philae, che si trova sulla cometa 67P, si è risvegliato nella notte fra sabato e domenica. Il piccolo lander, della missione Rosetta, si è 'riattivato' in modo inaspettato dall'ibernazione nella quale si trovava da 6 mesi e ha inviato i primi dati dalla cometa sulla quale era atterrato in novembre, la 67P/Churyumov-Gerasimenko. Lo rendono noto l'Agenzia spaziale europea e l'Agenzia spaziale italiana.



Star Wars: Rogue One – nuovi dettagli su trama, alieni e veicoli



Così sappiamo che il regista di Godzilla Gareth Edwards dirigerà Star Wars Anthology: Rogue One, sappiamo che ci concentreremo su una banda canaglia di combattenti della resistenza che si unisce a rubare i piani per l’originale Morte Nera, e sappiamo che il cast comprende (finora ) Felicity Jones, Ben Mendelsohn, Diego Luna, Sam Clafin e Riz Ahmed. Edwards ha anche detto di aspettarsi un viaggio molto più scuro per la galassia lontana, lontana; e ha suggerito che questo non sarà il solito ultimo buono VS. ultimo cattivo

Star Wars: Rogue One – nuovi dettagli su trama, alieni e veicoli



Così sappiamo che il regista di Godzilla Gareth Edwards dirigerà Star Wars Anthology: Rogue One, sappiamo che ci concentreremo su una banda canaglia di combattenti della resistenza che si unisce a rubare i piani per l’originale Morte Nera, e sappiamo che il cast comprende (finora ) Felicity Jones, Ben Mendelsohn, Diego Luna, Sam Clafin e Riz Ahmed. Edwards ha anche detto di aspettarsi un viaggio molto più scuro per la galassia lontana, lontana; e ha suggerito che questo non sarà il solito ultimo buono VS. ultimo cattivo

Luna rosa, rossa o bianca: ecco perché cambia nel corso dell’anno


Luna rosa, rossa o bianca: ecco perché cambia nel corso dell'annoROMA – Bianco, rosso, rosa: i colori che la Luna può assumere nel corso dell’anno sono svariati. Lo scorso 2 giugno, c’è stato il fenomeno della Luna di fragola, uno spettacolo che si presenta una volta l’anno. Mentre a luglio potrebbe apparirci anche una Luna giallo-arancio. Come spiega Enzo Vitale sul Messaggero, questi fenomeni hanno una spiegazione scientifica:
“Dal punto di vista scientifico la spiegazione è molto semplice. La particolare colorazione è infatti dovuta alla luce rifratta dall’atmosfera terrestre che, come un prisma, scompone le frequenze luminose, facendo passare solamente, come nel caso del 2 giugno ormai trascorso, un colore rosso tenue, il rosa appunto”.

Cern: Collisioni record nell'acceleratore aprono nuove frontiere nella Fisica

Un mondo di fenomeni completamente nuovi fino a pochi anni fa solo teorizzabili potrebbe essere chiarito grazie ai nuovi esperimenti condotti  al Cern di Ginevra.  Il Large Hadron Collider, un anello elettromagnetico della lunghezza di 27km all'interno del quale particelle elementari che si muovono a velocità molto vicine a quella della luce collidono tra loro dando agli scienziati la possibilità di studiare i prodotti delle loro collisioni. 
Il Large Hadron Collider del Cern

Per contattarmi

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.